Happy birthday Mr. President

Questo posto compie un anno, l’anno peggiore dei miei primi 24, ma non posso che ringraziarlo.
E’ iniziata come una terapia: l’unica evasione pre durante e post operazioni, un tentativo per sostituire l’amata penna che non riuscivo più ad impugnare ed infine, è diventato un coacervo di gente, il mio specchio deformante, il mio feticcio, il mio altare dove autocelebrarmi e un paio di altre cose che voglio tenere per me.
Una volta, un lettore mi disse che, in fondo, non si spiegava il motivo per il quale gli piacesse tanto leggermi, chè alla fine non è che parlassi dei massimi sistemi, ma non poteva farne a meno..che je faccio all’omini io!
Comunque, grazie cugini, non avete idea di come sia confortante steccare il peso del mio ego con tutti voi..

Questo inserimento è stato pubblicato in mondo blob. Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>