Archivio mensile: giugno 2011

La bambola Matilde

E Matilde -tanto golosa di dolci- ha deciso di lasciarsi morire di fame: una sorta di strano contrappasso autoinflitto, ma io sono convinta, invece, sia stato il gesto autorevole e dignitoso di una stramba vecchina che ha amato immensamente la vita. La donna sfacciata dalla risata facile e contagiosa che amava le feste vocianti di […]

Pubblicato in alla corte di mademoiselle, frammenti caleidoscopici, strani giorni | 3 Repliche

Poi ti si incrinerebbe il cuore.

“E la ragazza si era alzata come per andare a uccidersi a sua volta, a buttarsi in mare e poi aveva pianto, perché aveva pensato all’uomo di Cholen e tutto a un tratto non era più sicura di non averlo amato, solo che quell’amore non l’aveva visto perché si era perso nella storia come acqua […]

Pubblicato in el sentimiento nuevo, frammenti caleidoscopici, strani giorni, un'altra vita | 1 Replica