Spermatozoi allineati, stregoni e valigie a metà




Questo inserimento è stato pubblicato in nella valigia di mademoiselle, paturnie, strani giorni. Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

6 Commenti

  1. Pubblicato il 4 luglio 2009 alle 13:14 | Permalink

    Amica che meraviglia!!!

    Aspetto notizie sul Boscolo!!!

    Io invece lunedì parto per Londra con mio papà… e so già che riuscirà a mandarmi per traverso la fantasmagorica esperienza dei saldi con la sterlina debole!

    Baci :-*

  2. Pubblicato il 8 luglio 2009 alle 00:00 | Permalink

    ..pensa che io invece questo week vengo verso li che vado a terracina ad una delle mie festicciole anni sessanta :)

  3. Pubblicato il 9 luglio 2009 alle 00:33 | Permalink

    @bai: che meraviglia amica..

    (mai portarsi dietro un uomo durante i saldi!)

    @lasis: ma dai dietro casa mia più o meno :)

    La sis è avanguardia ragazzi!

  4. Pubblicato il 9 luglio 2009 alle 11:03 | Permalink

    Quando ho letto il titolo del post, ho avuto un sobbalzo, credevo che mi avessi reso zio!!!

    Poi mi sono reso conto che è solo un parto della tua mente, per cui ho avuto l’insano desiderio di stordire i tuoi neuroni con una bordata di chupitos!!!

    ^__^

  5. Pubblicato il 10 luglio 2009 alle 10:06 | Permalink

    Allora?!? Come è andata?!?

    Vi siete divertiti a Budapest?!?

    Io un disastro a Londra: il massimo che sono riuscita a comprare sono state delle ciabatte e la cuffia da doccia con lo stemma della Regina!

    Hai proprio ragione Amica: gli uomini riescono a creare un’aura negativa incredibile dentro ai negozi e a farti passare come per magia ogni ispirazione :-(

  6. Pubblicato il 10 luglio 2009 alle 12:33 | Permalink

    @amicoG: quando ti renderò zio, ti assicuro che ci faremo tutti un’ultima bevuta di rum e pera virtuale, che a me il pensiero di 9 mesi di sobrietà mi terrorizza più del resto

    @amicabai: t’avevo avvertito, solo nel caso in cui loro debbano comprarsi n°2 maglie sempre al solito negozio e nella stessa gradazione cromatica delle ultime 35 ci si mettono tre ore, per te solo scazzi e sospiri.

    Budapest un incanto, ti ho appena sfornato l’ultimo post!

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>